“Non ragioniam di lor…e andiamo avanti verso il successo”

BarCamperisti di ritorno a Rende per una tappa straordinaria! 

Data astrale 20 giugno 2012. La nostra piccola astronave “BarCamper”, soprannominata “la nuova Enterprise” ha lasciato oggi la calda Reggio Calabria per fare un po’ la turista sulle strade del litorale tirrenico conducendo i suoi naviganti sulla spiaggia di Scilla.

Beh, del resto come non dare torto a chi, di fronte al mare, non riesce a trattenere il desiderio di un tuffo?

Anche questo è essere BarCamperisti; è amicizia e condivisone di momenti che arricchiscono e danno sapore a ciò che spesso altri vorrebbero avvelenare…brutta cosa l’invidia che nasce dalla incapacità di capire…brutta cosa davvero!!!

Ma come diceva il sommo Poeta “Non ragioniam di lor, ma guarda e passa” e mai perla di saggezza fu tanto adatta a quanto è accaduto in questi giorni…Noi siamo andati avanti ed abbiamo sorriso perché non c’è cosa più bella della consapevolezza delle proprie azioni positive. Il BarCamper ha reso un servizio alla Calabria intera, ha offerto (e non chiesto) la disponibilità all’ascolto delle idee che possono diventare realtà imprenditoriale. Molti ci hanno creduto ed è a loro, agli oltre 80 iscritti che rivolgiamo il nostro ringraziamento. Ma non è finita!

Le richieste di quanti non sono riusciti ad apprendere in tempo la notizia dalla stampa locale o hanno avuto difficoltà a raggiungere i diversi luoghi sono ancora “attive” e domani il BarCamper conclude il suo tour all’incubatore dell’Università della Calabria con una tappa “straordinaria”.

Era nell’aria in questi giorni…e non si poteva dire NO a quanti credono che l’innovazione e la capacità di proporsi su cose serie (e non su passerelle o spettacolini) sia la vera strada (l’unica) che apre le porte al futuro. Gente che non chiede soldi (perché qui soldi non se ne danno), né lavoro (non è un ufficio mobile per l’impiego) ma chiede di essere ascoltato per poter competere. Che splendida parola: competizione! La sana competizione è ciò che stimola i neuroni a mettercela tutta per poter raggiungere il traguardo sperato.

Una splendida parola che ancora resiste anche in Calabria, dove solo gli intrallazzoni e gli “amici di..”, credono di poter avere l’ultima parola. Non è così…mi dispiace per loro e la loro piccolezza!

Oggi dunque a Reggio Calabria si è lavorato con i One To One ed il Team di TechNest e dPixel si prepara a selezionare quanti accederanno alla TechWeek nei primi giorni di settembre ma non, prima di aver ascoltato, domani mattina, le ultime idee che hanno chiesto la tappa “straordinaria”.

Non posso però dimenticare la cena sociale a cui abbiamo preso parte ieri sera, in un elegante albergo di Catona. I discorsi tecnico-tecnologici si sono intrecciati con i racconti personali e con le gag dei commensali. Una per tutte? Dopo il brindisi del Funky professor Marco Zamparini (per gli amici Maurizio…ma non diteglielo perché va su tutte le furie!!!) anche il buon maitre Filippo non si è sottratto allo scambio di vedute…e la cena, beh che dire??…semplicemente sublime!

Una bella esperienza…davvero una bella esperienza!

Informazioni su giuliafresca

Ingegnere, giornalista, scrittrice... sempre in movimento alla ricerca di "virtute e canoscenza"
Questa voce è stata pubblicata in Istruzioni per l'uso del Barcamper. Contrassegna il permalink.

3 risposte a “Non ragioniam di lor…e andiamo avanti verso il successo”

  1. riccardobarberi ha detto:

    Bellissima esperienza e bei risultati in prospettiva.
    Grazie a tutti gli amici dell’IdeaTour in ordine sparso: Marzo Zamperini, il FabLab del Frankenstein Garage, Mario Fontana di Microsoft BizSpark, Antonio Concolino, Loris Lanzellotti, Massimo Paturzo, Gianluca Dettori, Giulia Fresca, Antonello Bartiromo, Pino Rossi, Donatella Sanzone di Cisco, Paolo Barbanti di Pharma & Biotech Advisors, Alfredo Ferrara, Giuseppe Lombardo, Marco Miniaci, il nostro autista Matteo Cimino, il regista/cameraman Roberto Alfieri e tutti i proponenti delle idee imprenditoriali !!!
    Riccardo

  2. Andrea Maietta ha detto:

    Grazie a tutti, poter dire “c’ero anch’io” in momenti come questi è impagabile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...